Vendite sui BTP, ora l’attacco è più sull’Italia che sulla Spagna

5 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Aumenta la tensione sui titoli di stato italiani, con lo spread sui bund che sfora quota 400 punti base. Il paese perde credibilità, lo dimostra il fatto che lo spread Italia-Germania è arrivato a superare quello Spagna-Germania, a conferma degli attacchi contro i titoli di stato italiani.

Il differenziale è stato superato in quanto, a un certo punto, il rendimento decennale spagnolo era in calo al 6,278%, a fronte di quello italiano salito fino al 6,40%.

Lo spread fra Btp e il Bund tedesco ha raggiunto i 416 punti, superando il livello di quello fra il decennale tedesco e i titoli spagnoli, segnando quindi l’ennesimo record negativo. Al momento è tornato sui 390pb.

Gli ultimi dati parlano dei rendimenti dei titoli spagnoli al 6,193% (in calo) e di quelli italiani al 6,234% (in rialzo).

Nel tentativo di ridare maggiore fiducia al mercato, il Presidente francese Nicolas Sarkozy e il Cancelliere tedesco Angela Merkel, annunciano che discuteranno in giornata la crisi del debito in Europa, visto che aumentano i timori su Italia e Spagna. Dopo aver già parlato nella giornata di ieri con il Presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, Sarkozy in giornata discuterà anche con il Primo ministro spagnolo Jose Luis Rodriguez Zapatero.