VENDITE SU TELECOM: IL LISTINO IN ALTALENA

19 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Telecom frena la corsa, iniziano le vendite e il listino dei 30 principali titoli inverte la tendenza, va in negativo poi risale dopo le 13.

Il titolo telefonico la fa da padrone dopo che anche la Deutsche Bank ha alzato il prezzo obiettivo del 20% a 18 euro. Telecom ha comunque toccato in mattinata il suo massimo storico a 16,20 euro e alle 13,30 si assesta intorno ad un +3,3%. E torna in positivo anche Olivetti, mentre Tim perde oltre il 5,5%.

Pochi i titoli in positivo tra le blue chips oltre Eni +1,44% ed Enel +2,4%, si segnala San Paolo Imi.

Le Eni beneficiano dell’attesa sul decreto di liberalizzazione del mercato del gas che il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare questa settimana.

I Bancari invece perdono punti, in calo anche i titoli delle Popolari. Mentre salgono Acea e Amga per le notizie di un prossimo sbarco nelle telecomunicazioni con un partner strategico.

Ma secondo gli analisti anche in europa torna il timore della crescita dell’inflazione e il conseguente rialzo dei tassi di interesse.