Vendite scatenate sull’hi-tech giapponese: Sharp -30%

11 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Un tonfo di quasi -30%. Così il titolo Sharp ha reagito alla notizia secondo cui l’omonimo colosso starebbe considerando una riduzione di capitale e l’emissione di azioni privilegiate, nell’ambito nel suo piano di ristrutturazione.

Il produttore elettronico, già in perdita, dovrebbe annunciare i dettagli del suo piano di capitale, insieme al bailout da parte dei suoi principali creditori per un valore equivalente a $1,7 miliardi, nella seduta di giovedì.

Forti smobilizzi anche su Toshiba, le cui quotazioni sono scivolate -17%, soffrendo la flessione più forte dal marzo del 2011, a 403,3 yen, dopo che la società ha annunciato l’intenzione di approfondire le indagini contabili e di ritirare le stime sugli utili.

Toshiba, che realizza reattori nucleari, memory chip per computer e prodotti elettronici al consumo, ha riferito che potrebbe essere anche costretta a rivedere gli utili relativi all’anno fiscale 2013 o precedenti. Il colosso si è scusato per aver cancellato i suoi dividendi e ha nel contempo nominato una commissione per indagare sulle irregolarità contabili. (Lna)