VENDERE COSI’ TELECOM E’ VERGOGNOSO

17 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) –
Se andasse in porto, si tratterebbe di un’operazione vergognosa. Per consentire al socio Marco Tronchetti Provera di uscire con meno danni dall’avventura Telecom, tra le ipotesi si parla di una scissione della Pirelli in due società: una destinata a contenere tutte le partecipazioni tradizionali, nei cavi e nell’immobiliare in primis, più quelle in Mediobanca e nel Corriere. Un’altra, Pirelli tlc, dove confluirebbe la quota di controllo di Olimpia.

Le banche poi, per una cifra di circa 800 milioni di euro, comprerebbero il 25% della Camfin, la finanziaria di Tronchetti, posseduta in Pirelli tlc. E gli altri azionisti della Pirelli, quelli che hanno visto il valore delle loro azioni pesantemente decurtato dalla diversificazione nelle telecomunicazioni? Per loro la beffa di un trattamento da parco buoi, visto che i benefici dell’uscita di Telecom ricadrebbero esclusivamente sull’azionista di maggioranza relativa della società, cioè Tronchetti.

Uno scempio, un’operazione contro il mercato indegna di un moderno capitalismo. Speriamo che la Consob non manchi anche stavolta di far sentire la sua voce.

Copyright © Panorama per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved