Veicoli commerciali in recupero a maggio, CSP “non è ripresa”

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – A Maggio recupera il mercato dei veicoli commerciali. Secondo i dati diffusi oggi da Anfia e Unrae in maggio sono stati consegnati 16.315 veicoli commerciali con una crescita del 2,4%, mentre il consuntivo dei primi cinque mesi dell’anno cresce del 16,1%. L’andamento di maggio e di aprile può destare qualche sorpresa perché nello stesso bimestre il mercato delle autovetture ha subito un drastico calo. Secondo il Centro Studi Promotor GL events la spiegazione sta nel fatto che gli incentivi del 2009 hanno avuto per i veicoli commerciali un impatto molto più ritardato nel tempo e molto più debole che per le vetture. Di fatto, mentre il mercato delle autovetture da giugno 2009 andava in attivo, quello dei commerciali è rimasto sempre in perdita per tutto il 2009 e soltanto negli ultimi mesi dell’anno è riuscito a contenere la riduzione delle vendite. Nel primo trimestre 2010 la coda degli incentivi 2009 ha consentito tuttavia al mercato dei veicoli commerciali di conseguire incrementi a due cifre, ma ciò anche e soprattutto per il fatto che il confronto si faceva con un primo trimestre 2009 estremamente depresso. Finiti gli incentivi il bilancio delle consegne fa registrare un incremento del 2,6% in aprile e del 2,4% in maggio che non possono essere comunque in nessun caso interpretati come segnali di ripresa del mercato perché il confronto si fa con i risultati particolarmente negativi di aprile 2009 (-30,0) e di maggio 2009 (-25,1%). Il mercato dei veicoli commerciali si trova dunque ad affrontare una situazione ancora molto difficile. Il risultato apparentemente positivo dei primi cinque mesi è dovuto esclusivamente al confronto con i dati fortemente negativi del 2009 e al ritardato effetto degli incentivi sempre del 2009.