Veicoli commerciali: Anfia, il mercato sale ancora a marzo

8 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – A marzo il mercato dei veicoli commerciali leggeri ha totalizzato 22.703 unità consegnate, il 29,2% in più rispetto a marzo 2009. E’ bene tenere conto che, come avvenuto a febbraio, anche questo mese si confronta con un marzo 2009 fortemente negativo (-25,2%). Confrontando i volumi consegnati a marzo 2010 con quelli di marzo 2008, si evidenzia un calo del 3%. Lo si legge in una nota dell’Anfia. I veicoli consegnati nel primo trimestre ammontano a 54.639 unità, registrando una variazione positiva del 26% rispetto al primo trimestre 2009. ‘‘Questo terzo mese consecutivo di crescita a due cifre delle consegne risente ancora della spinta degli eco-incentivi 2009, — ha commentato Eugenio Razelli, Presidente di ANFIA — considerando che i veicoli ordinati con incentivi potevano tradursi in immatricolazioni entro la fine di marzo 2010, e del confronto con un marzo 2009 che aveva chiuso in pesante flessione (-25,2%). Per i prossimi mesi, quando il portafoglio di inevasi sarà già stato smaltito, venendo meno la continuità degli eco-incentivi e perdurando un generale clima di incertezza, ci si può attendere un’inversione di questo trend positivo, confermata anche dalla contrazione già in atto nella raccolta di nuovi ordini. Del resto, guardando più in generale all’attuale congiuntura economica, secondo i dati OCSE per l’Italia è previsto un rallentamento della crescita nel secondo trimestre 2010, segnale di una ripresa economica ancora debole’’. Le marche nazionali hanno riportato nel mese una crescita del 39,5%, totalizzando 12.230 unità consegnate e migliorando la propria quota di 4 punti (53,9% vs 49,9%). Il primo trimestre 2010 chiude a 30.147 unità, con una crescita del 36% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e un miglioramento della quota di penetrazione, che passa dal 51,1% al 55,2%. Per FIAT PROFESSIONAL le consegne di marzo ammontano a 10.156 unità con una crescita ben superiore a quella di mercato: +47,8%. Migliora anche la quota di penetrazione, che sale di 5,6 punti (44,7% vs 39,1%). Il primo trimestre 2010 totalizza 24.777 unità consegnate (+43,1%), conquistando 5,4 punti di quota (45,3% vs 39,9%). Si segnala l’ottima performance del Fiorino, che anche a marzo si conferma il modello più scelto con 5.991 unità (record assoluto mensile di vendite), la maggior parte delle quali in versione ‘‘Natural Power’’, dotate di doppia alimentazione metano/benzina che garantisce ottimi livelli di prestazioni e ridotti costi di gestione. Con 1.354 veicoli consegnati nel mese, IVECO conferma il trend positivo del 2010 con una crescita per il terzo mese consecutivo rispetto al pari periodo dell’anno precedente (1,1%). Per il primo trimestre 2010 la crescita è del 5,5% (3.692 unità), con una performance migliore rispetto a quella registrata dal proprio segmento di riferimento, quello degli autocarri e furgoni medi e grandi, in crescita dell’1%. Migliora anche la quota di penetrazione sul segmento, che passa dal 22,7% di fine 2009 al 23,8%. Un risultato che conferma il successo della politica commerciale dell’azienda, nonostante la situazione economica ancora debole ed incerta. Con la consegna di 729 veicoli, PIAGGIO Veicoli Commerciali riporta una crescita del 28,6% rispetto a marzo dello scorso anno, mantenendo la quota di mercato al 3,2%. Le consegne registrate nel primo trimestre dell’anno raggiungono le 1.678 unità, con una crescita del 25% rispetto al primo trimestre 2009. La quota di penetrazione si conferma al 3,1%. Grande impulso ai risultati positivi di Piaggio Veicoli Commerciali proviene dalle motorizzazioni Ecosolution bifuel (Benzina/GPL e Benzina/Metano) ed Elettrica, con un mix di oltre il 70% sul totale delle vendite del veicolo Porter. Per quanto riguarda l’andamento delle consegne per segmenti nel primo trimestre del 2010, i VAN riportano una variazione negativa del 14,6%, totalizzando 5.064 consegne rispetto alle 5.927 del primo trimestre 2009. Prosegue il calo della quota detenuta dal segmento sul mercato: 9,3% vs 13,7%. Continua il trend crescente del segmento dei PICK UP, che nel primo trimestre 2010 riporta una crescita del 6,9%, con 4.267 unità consegnate contro le 3.990 unità del primo trimestre 2009. Buona performance di PIAGGIO Veicoli Commerciali che, con 1.482 unità consegnate nel segmento, conquista 4,6 punti di quota portandosi a 34,7%. Ancora in crescita il segmento delle FURGONETTE, che chiude il primo trimestre a +95,3% con un totale di 24.028 unità consegnate. Prosegue anche la crescita della quota detenuta dal segmento sul mercato, che conquista ben 15,6 punti passando dal 28,4% al 44%. Per le marche nazionali si chiude con un +152,1% e con una crescita della quota di 14,3 punti (63,6% vs 49,3%). Fiat Professional conquista 14,6 punti di quota (da 48,2% a 62,8%) con un totale di 15.096 unità consegnate nel trimestre. Il segmento dei FURGONI PICCOLI inverte il segno con una crescita dell’1% nel primo trimestre. La quota del segmento sul mercato riporta un calo di 2,6 punti, (13,2% vs 10,6%), seppure in leggero aumento rispetto al primo bimestre 2010. Il segmento degli AUTOCARRI E FURGONI MEDI chiude il trimestre a -2,6% con 4.403 unità consegnate. In calo anche la quota detenuta dal segmento che dal 10,4% del primo trimestre 2009 scende a 8,1%. Gli AUTOCARRI E FURGONI GRANDI, infine, registrano una crescita dell’1,9% con 11.110 consegne nel trimestre. La quota detenuta dal segmento sul mercato cala di 4,9 punti scendendo a 20,3% rispetto al 25,2% del primo trimestre 2009. Iveco migliora la propria quota nel segmento di 1,6 punti, portandosi al 31,6% con un totale di 3.509 consegne nel trimestre.