Società

VALUTE: DOLLARO VERSO UN BREAKOUT RIALZISTA

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

L’indice Standard and Poor’s 500 rimbalza sul supporto segnalato sette giorni fa e in settimana ha recuperato qualche punto, si muove comunque in un range di prezzi compreso tra 1.070 e 1.125. Difficilmente potrà sfondare la resistenza posta in area 1.050. Una rottura nel breve periodo di area 1.067 darebbe ragione ai ribassisti e farebbe scattare una serie di ordini ‘sell’.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Sul fronte valutario continua il rafforzamento del dollaro che è tornato sotto la soglia psicologica dell’1.40, rimaniamo per ora favorevoli alla prosecuzione dell’apprezzamento del biglietto verde, con l’obiettivo già dichiarato nell’articolo della settimana scorsa in area 1.38 (e, molto probabilmente, un’estensione a 1.36 entro la fine di febbraio).

Il cambio USD/JPY (dollaro USA contro yen) è attualmente la valuta più sensibile ai dato macro USA, quindi un’uscita di dati positivi favorirebbe degli allunghi al rialzo fino a toccare la trendline ribassista che passa a 92,70. Segnali di estensione del trend “bearish” di lungo periodo si avrebbero con una chiusura sotto 89.12.

Copyright © CMC Markets per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved