Vacheron Constantin all’asta al Louvre

3 Dicembre 2020, di Elisa Copeta

Un segnatempo Les Cabinotiers della Maison svizzera, unico nel suo genere, viene messo all’asta al Museo del Louvre in occasione di ‘Bid For the Louvre’, dal 1 al 15 dicembre

 

Vacheron Constantin, partner del Museo del Louvre dal 2019, mette all’asta un orologio Les Cabinotiers in occasione della vendita online ‘Bid For the Louvre’, che avrà luogo dal 1° al 15 dicembre e sarà curata dal Museo del Louvre e da Christie’s, con il sostegno di Drouot. Più che un segnatempo, questo modello rappresenta la vera opportunità di vivere un’esperienza indimenticabile tra arte e artigianato, tra Parigi e Ginevra.

Il ricavato della vendita, che si terrà sul sito web di Christie’s, sarà devoluto ai progetti di solidarietà del museo. Il segnatempo Les Cabinotiers di Vacheron Constantin è l’unico lotto di orologi tra gli esclusivi pezzi messi all’asta. Si tratta di un contributo naturale per la Manifattura, partner del Museo del Louvre dal 2019, che testimonia l’amore profondo per l’arte e la cultura, ma anche l’impegno alla salvaguardia e trasmissione del patrimonio in tutte le sue forme.

Il Louvre di Parigi

Vacheron Constantin, Les Cabinotiers, calibro 2460

L’acquirente di questo pezzo straordinario potrà personalizzarlo partecipando alla sua realizzazione insieme agli esperti e ai maestri artigiani di Vacheron Constantin e del Louvre. Oltre al quadrante, che riprodurrà un’opera d’arte conservata nel museo parigino, potrà scegliere il materiale della cassa – platino, oro rosa o oro bianco – e far realizzare un’incisione sul fondello con coperchio; inoltre potrà abbinare un cinturino scelto tra i materiali e i colori disponibili. Questo segnatempo sarà alimentato dal calibro di manifattura 2460 SC, realizzato secondo i rigorosi standard di Vacheron Constantin e dell’Alta Orologeria, sia in termini di affidabilità che di finiture.

Lo schizzo di un’opera di Edgar Degas esposta al Louvre

Un omaggio all’arte della danza in smalto grisaille

Vacheron Constantin, mock-up dell’orologio Les Cabinotiers messo all’asta al Museo del Louvre

Per il compratore l’avventura inizierà a Parigi, durante una visita privata al Louvre, in compagnia di un esperto che lo aiuterà a scegliere il capolavoro da riprodurre in smalto sul quadrante tra i dipinti e le sculture conservati nel museo. In base alla scelta e alle preferenze del cliente, il maestro smaltatore di Vacheron Constantin utilizzerà la tecnica della miniatura su smalto o della grisaille su smalto.

L’acquirente di questo segnatempo parteciperà a tutto il processo creativo e potrà scegliere tra più opzioni di personalizzazione durante la visita privata alla Manifattura Vacheron Constantin di Ginevra, dove incontrerà i talenti creativi dello studio di design, i maestri orologiai, gli smaltatori e gli incisori impegnati a realizzare il suo orologio.

Al termine di questa esperienza riceverà il segnatempo insieme a due certificati di autenticità: uno di Vacheron Constantin e l’altro del Museo del Louvre, che certifica la riproduzione dell’opera d’arte.

Siamo orgogliosi di partecipare, insieme ad altri artisti e Maison, a questa eccezionale asta organizzata dal Louvre e da Christie’s a sostegno dei progetti di solidarietà del Museo. Il nostro impegno costante a favore dell’arte edella trasmissione del savoir-faire, che si esprime a fianco del Louvre sin dall’annuncio della nostra pa rtnership un anno fa, assume un significato ancora più ampio nell’attuale scenario globale, travagliato e difficile da più punti di vista. Mettere all’asta un segnatempo Les Cabinotiers basato su un capolavoro, un modello unico nel suo genere e personalizzato secondo i desideri dell’acquirente, simboleggia l’identità della nostra Maison e il suo impegno nel promuovere la condivisione della cultura e delle emozioni“, ha dichiarato Louis Ferla, CEO di Vacheron Constantin.