Vaccini Covid: in arrivo la pillola che immunizza

29 Ottobre 2021, di Leopoldo Gasbarro

Non si arrestano le novità messe a punto dall’industria farmaceutica per somministrare i vaccini il frenare la pandemia da Covid. Oramed è un’ azienda farmaceutica focalizzata sullo sviluppo di sistemi di somministrazione orale di farmaci. Oggi dai suoi vertici, arriva a notizia che la sua consociata di maggioranza, Oravax Medical Inc.( www.ora-vax.com ),  è pronta per il vaccino orale anti Covid 19.

Vaccini Covid, a breve anche in pillole

Oravax ha ricevuto l’autorizzazione dall’ Autorità di regolamentazione dei prodotti sanitari sudafricani ad iniziare l’arruolamento dei pazienti in un primo studio clinico di fase 1 sull’uomo, per il suo vaccino orale COVID-19.

Mentre il Sudafrica ha ospitato una serie di studi sui vaccini tradizionali anti-Covid-19, questo sarebbe il primo trattamento orale. La consegna di un vaccino per via orale supererebbe alcuni degli ostacoli logistici affrontati dall’Africa, ma anche da tutti gli altri Paesi del Mondo. Pensate ad esempio, alla necessità di conservare i vaccini iniettabili refrigerati, nel tentativo di migliorare l’inoculazione nel continente meno vaccinato.

La tecnologia del vaccino a particelle simili a virus (VLP) di Oravax prende di mira tre proteine ​​​​di superficie del virus SARS CoV-2, comprese le proteine ​​​​meno suscettibili alla mutazione. Questo rende il vaccino potenzialmente più efficace contro le varianti attuali e future del virus COVID-19. La tecnologia del vaccino VLP di Oravax è altamente scalabile e facilmente trasferibile.

Un vaccino orale COVID-19 eliminerebbe diverse barriere alla distribuzione rapida e su larga scala, consentendo potenzialmente alle persone di somministrare il vaccino da sole a casa. Probabilmente eviterà tante altre declinazioni negative come Green Pass e proteste NoVax.

Oramed Pharmaceuticals  è pioniere della tecnologia  nel campo delle soluzioni di somministrazione orale per i farmaci attualmente somministrati tramite iniezione. Fondata nel 2006, con uffici negli Stati Uniti e in Israele,

Anche il diabete

Oramed ha sviluppato una nuova tecnologia POD™ (Protein Oral Delivery). Oramed e sta cercando di trasformare anche il trattamento del diabete attraverso il suo candidato principale proprietario, ORMD-0801 , che è in fase di valutazione in due studi cardine di Fase 3 e ha il potenziale per essere la prima capsula di insulina orale commerciale per il trattamento del diabete.

Insomma siamo forse di fronte ad una vera nuova frontiera nella lotta al Covid_19.