UTILI: WORLDCOM IN LINEA, CALO DEL 44%

8 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

WorldCom (WCOM – Nasdaq), la seconda societa’ telefonica su lunga distanza degli Stati Uniti, ha chiuso gli ultimi tre mesi del 2000 con un utile di 25 centesimi per azione, in linea con le attese del mercato ma in ribasso del 44% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il fatturato e’ cresciuto di solo il 3,3% portandosi a quota $9,6 miliardi. Le vendite nel comparto della sola telefonia a lunga distanza sono scese del 12% a $2,62 miliardi, mentre nel settore della trasmissione dati e’ rimbalzato in avanti del 23% toccando quota $1,93 miliardi.

La societa’ ha in programma di creare due tracking stock, ossia azioni il cui valore e’ collegato alla performance di due divisione della societa’ e non alla performance della societa’ nella sua interezza. La prima comprendera’ la divisione lunga distanza e quella di servizi Internet per la clientela privata e le piccole aziende, mentre la seconda comprendera’ la divisione di servizi Internet per la clientela business e internazionale.

WorldCom, che pianifica di tagliare 11.550 posti di lavoro per ridurre i costi, prevede per il 2001 una crescita compresa tra il 12% e il 15%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione AFTER HOURS

che trovate sul menu in cima alla pagina.