UTILI: VITAMINIC PREVEDE BREAK-EVEN ENTRO 2002

15 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Vitaminic ha chiuso il primo trimestre 2002, con un risultato ante-imposte negativo per €5,424 milioni. Il risultato sconta ammortamenti per €1,699 milioni.

La società del Nuovo Mercato nello stesso periodo ha registrato ricavi consolidati per €1,800 milioni, in crescita del 38% rispetto allo stesso periodo del 2001, mentre sono cresciuti del 147% rispetto all’ultimo trimestre del 2001.

Il margine operativo lordo o Ebitda è stato negativo per €3,762 milioni, in peggioramento rispetto al primo trimestre 2001 quando il Mol registrò un passivo di 2,644 milioni. Secondo la società “tale evoluzione risente dell’ingresso nel network Vitaminic del Gruppo Peoplesound, il cui processo di integrazione è ancora in via di completamento, nonché del diverso mix di ricavi”.

Il risultato operativo è stato negativo per €5,502 milioni, peggiore dei -€2,730 milioni del primo trimestre del 2001, ma sconta svalutazioni ed oneri diversi di gestione per €1,740 milioni.

Per il fututo “contiamo di raggiungere l’obiettivo di break-even a livello di EBITDA, come previsto entro la fine del 2002”, ha dichiarato Gianluca Dettori, amministratore delegato di Vitaminic.

A Piazza Affari il titolo è in leggero calo.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.