UTILI: TISCALI, 1° SEMESTRE PERDITA €412,3 MLN

30 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Tiscali, Internet service provider paneuropeo, ha chiuso il primo semestre 2001 con una perdita netta di €412,3 milioni, in crescita rispetto al passivo di €35,3 milioni dei primi sei mesi del 2000, secondo quanto comunicato dalla società a margine della presentazione della semestrale oggi a Milano.

La perdita netta consolidata della capogruppo è stata di €248 milioni contro i -14 milioni del primo semestre 2000. La società ha però sottolineato come il confronto sia falsato dalle variazioni degli ultimi 12 mesi nel perimetro di consolidamento, in cui la società ha portato a termine importanti acquisizioni.

Sempre nel primo semestre del 2001, Tiscali ha chiuso con un fatturato di €258,7 milioni, in crescita del 277% rispetto al primo semestre 2000. I ricavi da accesso sono saliti del 536% a €169,2 milioni, quelli da portale sono aumentati del 574% a €20,9 milioni e quelli da servizi business hanno raggiunto i €33,6 milioni.

Il margine operativo lordo consolidato è stato negativo per €118,9 milioni contro un passivo di €16,6 milioni dei primi sei mesi del 2000.

A livello di capogruppo, Tiscali ha registrato nel semestre un fatturato di €60,4 milioni, in crescita del 15% rispetto allo stesso periodo del 2000. Il margine operativo lordo è stato negativo per €6,1 milioni rispetto ai -€10,4 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.

“Tale risultato – spiega una nota della società – al netto delle spese di holding e con l’applicazione dei principi contabili internazionali, risulta positivo per €7 milioni”.

Il gruppo ha registrato un miglioramento dei principali indici economici nel secondo trimestre del 2001, riducendo del 43% la perdita a livello di margine operativo lordo rispetto al trimestre precedente.

La ristrutturazione effettuata a seguito delle acquisizioni di Wol e Liberty Surf ha contribuito a ridurre del 76% la perdita trimestrale rispetto al quarto trimestre 2000 a perimetro costante.

La crescita dei ricavi proforma a €314,5 milioni nel semestre (+45%) e a 165 milioni nel trimestre (+10%), ha influenzato positivamente il margine lordo trimestrale che si e’ portato a €42,1 milioni dai 21 del primo trimestre, con una crescita del 101%.

Su base proforma, includendo le recenti acquisizioni, Tiscali contava 7,1 milioni di utenti attivi al 30 giugno scorso.

Renato Soru ha confermato il raggiungimento dell’obiettivo del break even per la fine dell’anno.

A Piazza Affari, il titolo dell’Internet Service Provider cede il 3,68% a €7,32 con oltre 2,2 milioni di azioni scambiate.