UTILI STM: IL COMUNICATO DELLA SOCIETA’

12 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

STMicroelectronics annuncia i risultati
del secondo trimestre e del primo semestre del 2001.

Vedi anche Utili: STM, $176,3 mln nel primo semestre 2001).

Il fatturato del secondo trimestre è prossimo a 1,59 miliardi di dollari

A parte gli oneri straordinari, il margine lordo è stato del 38% e gli utili per azione diluita sono pari a 0,17 dollari

Nel secondo trimestre 2001 gli oneri per le scorte in eccesso, la svalutazione parziale di asset e la ristrutturazione sono pari a 319 milioni di dollari, dopo le imposte

Il fatturato del primo semestre del 2001 e l’utile netto pro forma sono pari rispettivamente a 3.508,3 milioni di dollari e 495,3 milioni di dollari

Ginevra, 12 luglio 2001 – La STMicroelectronics ha annunciato oggi i risultati per il secondo trimestre e il primo semestre del 2001 che si sono conclusi il 30 giugno 2001.

Il fatturato netto per il secondo trimestre è stato di 1.587,2 milioni di dollari, in linea con le indicazioni della Società che, nell’annuncio del 14 giugno 2001, aveva parlato di una forchetta fra 1,55 e 1,6 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre dello scorso anno la Società aveva annunciato un fatturato netto di 1.877,3 milioni di dollari.

La Società ha registrato un numero importante di rinvii e cancellazioni degli ordini alla fine del trimestre, riflettendo una debolezza crescente in alcuni mercati finali, in particolare le telecomunicazioni e le periferiche per il computer. Di conseguenza, la Società ha sostenuto un onere prima delle imposte di 70,7 milioni di dollari per scorte in eccesso nel secondo trimestre. A parte l’effetto di quest’onere straordinario, il margine lordo per il secondo trimestre del 2001 è stato del 38,0%, come precedentemente anticipato. Considerando l’effetto dell’onere, il margine lordo per il periodo è stato del 33,6%.

Alla fine del secondo trimestre, la ST ha intrapreso ulteriori azioni per allineare meglio le risorse esistenti con le condizioni del mercato in corso di cambiamento. Di conseguenza, la Società ha registrato per il secondo trimestre un onere prima delle imposte di 311,3 milioni di dollari per svalutazione parziale di asset e ristrutturazione, che comprende principalmente oneri di svalutazione relativi ad alcune poste di avviamento ed ad alcuni dei suoi impianti a 6 pollici. Questo dato include l’onere precedentemente annunciato relativo alla chiusura dell’impianto produttivo di Ottawa, che ammonta a 40,3 milioni di dollari.

Risultati del secondo trimestre pro forma senza oneri di ristrutturazione e scorte in eccesso
Il fatturato netto del secondo trimestre di 1.587,2 milioni di dollari è sceso del 15,5% e del 17,4% rispettivamente dal secondo trimestre dello scorso anno e dal primo trimestre del 2001. Il fatturato proveniente dai prodotti differenziati è stato pari a 1.024 milioni di dollari, cioè il 64,5% del fatturato netto.

La ST ha conservato il proprio equilibrio in termini di portafoglio prodotti, applicazioni e aree geografiche nel secondo trimestre. Con i prodotti differenziati che hanno rappresentato il 64,5% del fatturato netto, gli altri contributi sono venuti dalle “Logic & Memories”, pari al 19,1% del fatturato del secondo trimestre 2001; “Discreti”, pari al 10,9%; e “Standard & Commodities”, pari al 5,4%. Per quanto riguarda le applicazioni, le telecomunicazioni hanno rappresentato il 32,7% del fatturato netto del secondo trimestre 2001; il computer il 20,9%; l’elettronica di consumo il 19,3%; l’automobile l’11,4%; e il settore industriale, che comprende le smart card, ha rappresentato il 15,8%. Nel secondo trimestre 2001 le applicazioni che hanno registrato la migliore performance relativa in confronto ai dati di un anno prima sono: l’auto, in crescita del 2,5%; l’industriale, del 5,2%, e le telecomunicazioni, che sono calate solo del 3,2%. Come già anticipato, il fatturato dell’elettronica di consumo è ben al di sotto dei livelli del secondo trimestre 2000, con un calo del 40,4%, mentre per il settore del computer il calo è del 20,0%.

L’automobile è stato il settore con la migliore performance relativa anche su base sequenziale, con una riduzione del 4,7% rispetto ai livelli del primo trimestre 2001. Al contrario, il computer, le telecomunicazioni e l’industriale hanno riportato cali sequenziali rispettivamente del 21,0%, 20,0 % e 13,8%. Il calo sequenziale del 18,0% dell’elettronica di consumo riflette per la massima parte vendite a questo mercato più ridotte di memorie non volatili e prodotti standard. Il fatturato proveniente dal mercato dell’elettronica di consumo digitale è rimasto invece sostanzialmente invariato su base sequenziale.

Dal punto di vista geografico, l’Europa ha rappresentato il 35,9% del fatturato 2001 del secondo trimestre; l’Asia/Pacifico il 33,4%; il Nord America il 18,3%; il Giappone il 7,0%; e i Mercati emergenti il 5,4%. Il calo sequenziale più grande è stato registrato in Europa, in calo del 23,2%. L’Asia/Pacifico, il Nord America e i Mercati emergenti sono diminuiti rispettivamente del 15,5%, del 15,2% e del 14,9%, rispetto ai livelli del primo trimestre 2001, mentre il Giappone è cresciuto del 3,2% nello stesso periodo.

Pasquale Pistorio, President & Chief Executive Officer, ha commentato: “La performance del fatturato del secondo trimestre ha rispecchiato le condizioni molto difficili del business che hanno influito negativamente su diversi dei nostri mercati finali. All’interno di questo ciclo negativo del mercato e sulla base dei dati disponibili in questo momento, crediamo che la ST abbia continuato a fare relativamente meglio della media dell’industria e a guadagnare quote di mercato”.

L’utile lordo per il secondo trimestre è stato di 603,3 milioni di dollari rispetto agli 875,7 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso. Il margine lordo del 38,0% è stato realizzato nonostante il ripido calo delle spedizioni di ordini e il rallentamento della produzione nell’ultima parte del trimestre. Nel secondo trimestre del 2000 la Società aveva riportato un margine lordo del 46,6%.

Pistorio ha detto: “Come avevamo notato il 14 giugno 2001 in occasione dell’annuncio delle nostre indicazioni, la sottoutilizzazione di diversi nostri impianti da 6 pollici e i bruschi cambiamenti dei prezzi che hanno toccato alcune delle nostre famiglie di prodotti, hanno avuto inevitabili conseguenze sul margine lordo del secondo trimestre.”

Le spese di vendita, generali ed amministrative sono state pari a 180,2 milioni di dollari per il secondo trimestre 2001, comprendendo un accantonamento aggiuntivo di circa 14 milioni di dollari di crediti non esigibili. Le spese di vendita, generali ed amministrative sono state quasi immutate in assoluto, ma sono aumentate in percentuale sul fatturato rispetto al trimestre di un anno fa.

Le spese di ricerca e sviluppo sono state in totale pari a 255,7 milioni di dollari, cioè il 16,1% del fatturato netto. Questo dato si confronta con i 245,1 milioni di dollari, cioè il 13,1%, dello stesso periodo di un anno fa.

Altri proventi di 22,7 milioni di dollari comprendono una plusvalenza di 12,5 milioni di dollari realizzata sulla cessione di una partecipazione.

L’utile operativo pro forma è stato di 190,1 milioni di dollari, cioè il 12% del fatturato netto in confronto ai 415,8 milioni di dollari, cioè il 22,1% del fatturato netto dello stesso periodo di un anno fa. L’utile netto pro forma per il secondo trimestre 2001 è stato di 154,5 milioni di dollari. Gli utili per azione interamente diluiti pro forma sono stati di 0,17 dollari per azione rispetto agli 0,37 dollari per azione riportati nel secondo trimestre del 2000.

Risultati pro forma del primo semestre 2001
Il fatturato netto del primo semestre è stato di 3.508,3 milioni di dollari, con una riduzione del 2,0% rispetto nel primo semestre del 2000. L’utile lordo è stato di 1.459,1 milioni di dollari, cioè il 41,6% del fatturato. L’utile operativo è stato di 602,5 milioni di dollari, cioè il 17,2% del fatturato. L’utile netto pro forma è stato di 495,3 milioni di dollari, cioè 0,54 dollari per azione diluita.

Le spese di ricerca e sviluppo sono state di 527,8 milioni di dollari, in confronto con i 480,2 milioni di dollari nel primo semestre del 2000. In percentuale alle vendite, le spese di R&S sono aumentate dal 13,4% al 15,0%. Le spese di vendita, generali ed amministrative sono risultate pari a 356,9 milioni di dollari, cioè il 10,2% del fatturato netto.

Risultati secondo trimestre e primo semestre 2001 come da bilancio consolidato
Il fatturato netto del secondo trimestre 2001 è stato di 1.587,2 milioni di dollari. L’utile lordo è stato di 532,6 milioni di dollari, cioè il 33,6% del fatturato netto. La perdita operativa per il periodo è stata di 191,9 milioni di dollari. La perdita netta per il trimestre è stata di 164,5 milioni di dollari, cioè 0,18 dollari per azione diluita.

Il fatturato netto per il primo semestre 2001 ha raggiunto 3.508,3 milioni di dollari. L’utile lordo per il primo semestre è stato di 1.388,4 milioni di dollari, cioè il 39,6% del fatturato. L’utile operativo è stato di 220,4 milioni di dollari, cioè il 6,3% del fatturato netto. L’utile netto è stato di 176,3 milioni di dollari, cioè 0,20 dollari per azione diluita.

Dati principali dello stato patrimoniale
Al 30 giugno del 2001, le disponibilità liquide di cassa ed i titoli equivalenti e negoziabili erano di 2.194,9 milioni di dollari; l’indebitamento a lungo termine era di 2.573,8 milioni di dollari (l’89% del quale consiste di debito convertibile). Il capitale netto era di 6.156,9 milioni di dollari. Le spese in conto capitale sono state di 497,5 milioni di dollari nel secondo trimestre e di 1.227,1 milioni di dollari nel primo semestre 2001. Questo dato si confronta con spese in conto capitale di 808,5 milioni di dollari e 1.430,6 milioni di dollari rispettivamente nel secondo trimestre e nel primo semestre dell’anno scorso.

Commenti e prospettive
Commentando i risultati del secondo trimestre, Pistorio ha notato che: “Le difficoltà che hanno continuato ad interessare il mercato anche in questo periodo sono state caratterizzate da bruschi mutamenti nella domanda dei mercati finali che si sono tradotti in un grave deterioramento della visibilità degli ordini con rinvii e cancellazioni delle spedizioni. In risposta alle condizioni in via di peggioramento del mercato, la ST ha preso iniziative finalizzate ad accrescere ulteriormente la posizione competitiva della Società, sia nel breve-medio termine, sia a più lungo termine, sempre in linea con la direzione strategicamente intrapresa dalla Società.”

La ST ha realizzato un blocco delle assunzioni e ha preso misure in tutta l’azienda per ridurre le spese di SG&A. In effetti, dall’inizio dell’anno, il numero dei dipendenti si è ridotto di circa 1.500 unità in conseguenza del turnover. Inoltre la Società ha iniziato una serie di chiusure temporanee di breve periodo di alcuni degli impianti da 6 pollici.

Guardando al futuro, Pistorio ha continuato: “Gli analisti di mercato stanno attualmente stimando un calo del fatturato semiconduttori per i mercati che serviamo fra il 10% e il 15% per la prima metà del 2001 rispetto alla prima metà del 2000. La riduzione del 2% del fatturato ST nel primo semestre del 2001 su base annua dimostra la nostra ininterrotta capacità di far meglio del mercato con un vantaggio considerevole.”

“D’altra parte, riconosciamo le caratteristiche uniche dell’attuale ciclo negativo del mercato e la scarsa visibilità mai registrata prima della domanda di breve periodo che è parte di questo ciclo. Quindi è difficile fornire indicazioni riguardo ai trimestri successivi.”

“Sulla base delle informazioni disponibili oggi, crediamo che il mercato raggiungerà il punto più basso nel terzo trimestre del 2001, e ci attendiamo che il fatturato della ST per quel periodo diminuisca sequenzialmente di circa il 10-15% rispetto ai livelli del secondo trimestre 2001. Il margine lordo per il terzo trimestre del 2001 sarà probabilmente fra il 32% e il 36%, rispecchiando l’ininterotta pressione sui prezzi e i ridotti tassi di utilizzazione degli impianti,” ha detto Pistorio.

Pistorio ha notato che: “Nel quarto trimestre 2001, ci attendiamo un miglioramento del nostro fatturato e margine lordo su base sequenziale. Questa proiezione assume che i magazzini si siano ridotti in diversi dei nostri principali mercati finali, ma continui la pressione dei prezzi per alcune delle nostre famiglie di prodotto a causa dell’eccesso di capacità del mercato. Inoltre, potremmo vedere una redditività operativa migliorata come conseguenza dei programmi di riduzione dei costi realizzati prima nel corso dell’anno.”.

“Il management della ST sta continuando a valutare e stimare le risorse della Società, il numero dei dipendenti, le spese operative e le immobilizzazioni materiali nell’ambito della localizzazione temporale di una ripresa del mercato. Con condizioni di mercato future difficili da prevedere, la strategia della ST è di prendere quelle azioni necessarie ad assicurare la propria posizione competitiva, in termini di prodotti, relazioni con clienti principali e alleati strategici ed efficienza produttiva nel mondo,” ha detto Pistorio.

“Allo stesso tempo” ha aggiunto Pistorio, “la Società sta procedendo con le soluzioni system-on-chip che ci danno significativi vantaggi in termini di leadership in funzione della convergenza di tecnologie ed applicazioni. La robustezza del nostro stato patrimoniale offre alla ST considerevole flessibilità. Inoltre, la Società ha un’infrastruttura produttiva all’avanguardia pronta a rispondere con efficacia allo sviluppo delle richieste del mercato”.

Prodotti, tecnologie e successi di progettazione
Nel corso del trimestre, la ST ha continuato ad introdurre un numero elevato di nuovi prodotti innovativi e ha stretto nuovi accordi per consolidare la leadership dell’Azienda in settori chiave come i sistemi di accesso a banda larga e la multimedialità.

Nel settore del Consumer Digitale, la ST e la Alenia Spazio hanno firmato un accordo che prevede una cooperazione nell’ambito delle reti satellitari interattive a banda larga per applicazioni multimediali. La ST è diventata partner di Alenia nel progetto EuroSkyWay, che ha l’obiettivo di realizzare una nuova generazione di satelliti per servizi Internet e di televisione interattiva.

Fra i nuovi prodotti presentati nell’ambito del settore del consumer digitale vi sono un demodulatore su singolo chip per TV digitale terrestre e il più sofisticato chip al mondo per la decodifica HDTV (TV ad alta definizione), che offre la possibilità di decodifica video di diversi flussi MPEG contemporanei.

Nel settore delle comunicazioni, la ST ha presentato una serie di prodotti importanti per il VoIP (Voice over Internet Protocol, trasmissione vocale utilizzando protocolli Internet), che sono frutto della collaborazione della ST con Netergy Networks. Nel settore del VoIP via cavo, la ST ha iniziato le consegne di un processore VoIP multi-canale progettato per operare in connessione con il modem su singolo chip DOCSIS della ST. La società inoltre ha lanciato un chipset per telefoni aziendali IP, piccoli gateway e altri prodotti emergenti che utilizzano la tecnologia VoIP.

Nel mercato dello xDSL, la ST ha presentato un chipset per modem ADSL con interfacce USB o PCI per computer laptop e desktop, che è il primo sul mercato ad utilizzare un progetto che non richiede un controllore. La società inoltre ha presentato un nuovo chipset ADSL, che integra otto canali ADSL. La ST ha anche fatto una dimostrazione di un prototipo funzionante della sua tecnologia modem VDSL Zipper-DMT, che permette di unire l’elevata ampiezza di banda tipica del VDSL con la compatibilità dello spettro ADSL.

Altri importanti annunci nel settore delle comunicazioni sono relativi ad un nuovo processo BiCMOS al silicio/germanio per applicazioni wireless a costi contenuti. Il nuovo processo garantisce tutti i vantaggi della performance tipici del silicio/germanio ad un costo che è marginalmente superiore a quello del processo BiCMOS standard. La Società inoltre si è aggiudicata un importante successo di progettazione presso uno dei clienti principali per un trasmettitore RF US﷓TDMA in tecnologia BiCMOS6M (0,35 micron) e un front﷓end audio stereofonico. La ST ha siglato un accordo con la società IDEX, uno specialista nei blocchi di IP (proprietà intellettuale), per lo sviluppo congiunto di un innovativo modulo biometrico che integra il riconoscimento delle impronte digitali e funzioni di navigazione on-screen per applicazioni Internet portatili. La ST ha inoltre stipulato un accordo con Onix Microsystems Inc. per lo sviluppo congiunto e la produzione di chipset contenenti specchi realizzati sui sistemi micro-elettro-meccanici della ST che verranno utilizzati per soluzioni di commutazione completamente ottiche della Onix.

Nel settore delle Periferiche per Computer sono stati effettuati importanti annunci, fra cui una nuova generazione di circuiti integrati di base per la visualizzazione, destinati al mercato in rapida crescita degli schermi piatti. La ST ha inoltre iniziato la consegna dei primi campioni di un nuovo chip di canale di lettura/scrittura CMOS per hard disk drive che riduce il consumo di energia, aumenta la velocità complessiva del trasferimento dei dati e permette ai produttori di drive di tagliare i costi di produzione. Nel settore delle stampanti, la ST ha iniziato la produzione in volume di un “motore” per stampanti digitali in tecnologia da 0,18 micron; nel corso del trimestre ne sono state prodotte circa tre milioni di unità.

Nel settore delle grafiche per PC, diversi produttori hanno annunciato schede aggiuntive per PC basate sull’acceleratore grafico KYRO II™ 3D della ST, che è basato sulla tecnologia Imagination Technologies PowerVR™. Inoltre la ST e la Imagination hanno annunciato un prolungamento della loro partnership per lo sviluppo della tecnologia di prossima generazione per grafiche per PC.

Nel settore dell’automobile, la ST ha iniziato la consegna dei campioni di un dispositivo system-on-chip (sistema basato su un singolo chip) ad alta potenza progettato per le applicazioni “meccatroniche”, quelle in cui la sezione elettronica è fisicamente integrata con degli elementi meccanici. Il primo successo di progettazione per questo dispositivo è un’applicazione per un “turbocharger” che sarà montata sulle vetture della DaimlerChrysler. La ST inoltre si è aggiudicata un ordine di volumi importanti per un sistema di navigazione, per applicazioni OEM e per il mercato della post-vendita e ha ricevuto i primi ordini di produzione per i circuiti integrati per i ricevitori della XM Satellite Radio.

Nel settore industriale, la ST ha iniziato le consegne in volume in Giappone di microcontrollori per smartcard per le prime carte di credito EMV (Europay, Mastercard, Visa).

Nel corso del trimestre, la ST ha continuato lo sviluppo dei propri innovativi prodotti Flash dedicati. I primi campioni dei dispositivi a 64Mbit in tecnologia da 0,15-micron ottimizzati per telefoni cellulari sono stati consegnati ad un importante produttore di telefoni cellulari, mentre alcuni produttori leader nel settore dell’automobile hanno ricevuto i primi campioni del dispositivo da 16Mbit dedicato alle applicazioni di controllo del motore; i campioni di nuovi dispositivi da 8Mbit per Firmware Hub PC BIOS sono stati consegnati a tutti i principali produttori di PC.

Nel corso del trimestre la ST ha ulteriormente rafforzato la sua infrastruttura nel settore in rapida crescita dell’e-Business su Internet, automatizzando completamente il proprio processo dinamico di ricostituzione dei magazzini compatibile con Rosettanet, e ha completato la costituzione di un portale personalizzato che permette ai clienti della ST di avere una visibilità ancora migliore sulla catena di fornitura.

Alcune delle affermazioni contenute in questo comunicato, che non costituiscono fatti concreti o comprendono parole come la Società “crede”, “anticipa”, “prevede” o parole di impatto simile, sono affermazioni su aspettative future e altre dichiarazioni sempre relative al futuro (ai sensi dell’Articolo 27A del Securities Act del 1933 e relative modifiche) elaborate in base agli attuali punti di vista e supposizioni espresse dal management e soggette a rischi ed incertezze, conosciuti e non conosciuti, che potrebbero far sì che i risultati o le performance effettivi differiscano materialmente da quelli indicati in tale dichiarazione. In particolare i seguenti importanti fattori potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano materialmente dalle aspettative della Società o del suo management:

i – condizioni dell’industria come la forza della domanda di prodotti, l’intensità della concorrenza, le pressioni dei prezzi,
ii – fattori operativi, come il continuo successo delle attività manifatturiere e il conseguimento delle efficienze connesse, il costante successo dello sviluppo di prodotti, i rischi di magazzino dovuti a mutamenti nella domanda del mercato,
iii – cancellazione o rimodulazione degli ordini, da parte dei nostri clienti, come anche cambiamenti negli ordinativi, nei modelli e nei requisiti dei clienti,
iv – condizioni economiche e di affari generali nei vari mercati, settori e paesi in cui noi e i nostri clienti operiamo.

La Società potrebbe subire l’influenza negativa di eventuali cambiamenti sfavorevoli relativi ad uno qualunque dei fattori di cui sopra o d altri fattori di volta in volta elencati, sotto la dicitura “Fattori di rischio”, nei resoconti SEC (Securities and Exchange Commission) presentati dalla Società, fra cui il Modulo 20F per l’esercizio conclusosi in data 31 dicembre 2000, depositato presso la SEC il 15 maggio 2001 e in particolare i fattori elencati a pagina 3 del suddetto Modulo 20F.

Le dichiarazioni relative al futuro incluse in questo comunicato stampa sono fatte solo per la data di questo comunicato e la Società non assume impegni per aggiornare queste dichiarazioni in modo da riflettere eventi o circostanze sopravvenuti.

Informazioni sulla conference call
La direzione della STMicroelectronics terrà una conference call alle ore 16 per discutere la performance operativa del secondo trimestre conclusosi il 30 giugno 2001.

La conferenza sarà disponibile via Internet sul sito www.vcall.com

Si prega di accedere al sito web almeno quindici minuti prima, per registrarsi, scaricare ed installare il software audio necessario. La trasmissione sarà disponibile sino al 20 luglio 2001.

Alcune informazioni sulla STMicroelectronics.

La STMicroelectronics è il terzo maggior produttore indipendente al mondo di semiconduttori. Le azioni della Società sono quotate al NYSE (New York Stock Exchange), a Euronext Parigi e a Milano alla Borsa Italiana. L’azienda progetta, sviluppa, produce e commercializza una vasta gamma di circuiti integrati a semiconduttore e dispositivi discreti usati in diverse applicazioni microelettroniche, come i sistemi per le telecomunicazioni, i sistemi informatici, l’elettronica di consumo, l’elettronica per l’automobile e i sistemi di controllo e di automazione industriale. Nel 2000, il fatturato netto della società è stato di 7.813,2 milioni di dollari e l’utile netto di 1.452,1 milioni di dollari.

Ulteriori informazioni sulla ST sono disponibili sul sito www.st.com.