UTILI: RECORD PER ENI E SUPERDIVIDENDO

31 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo Eni ha chiuso l’esercizio concluso il 31 dicembre 2001 con un utile netto consolidato di €7,75 miliardi.

L’assemblea ha anche approvato il bilancio dell’esercizio del 2001 di Eni SpA e ha deliberato la distribuzione del dividendo, anch’esso record, di €0,75 per azione (nel 2000 €0,414).

Via libera anche all’incorporazione di Agip Petroli SpA.

L’assemblea ha autorizzato l’attribuzione al consiglio di amministrazione della facoltà di emettere per un quinquennio obbligazioni fino a un importo massimo di €4 miliardi e la prosecuzione del programma di buy-back per ulteriori €2 miliardi dai precedenti €3,4.

Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha deciso di rinunciare al proprio rappresentente nel consiglio di amministrazione del gruppo, di cui detiene il 30,33%.

Nonostante i buoni risultati, a Piazza Affari il titolo arretra di mezzo punto.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.