UTILI: PARKER-HANNIFIN DELUDE LE ATTESE

30 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Parker Hannifin (PH – Nyse), produttore di sistemi di controllo e per i trasporti, ha riportato per il secondo trimestre dell’anno, il suo quarto fiscale, un utile netto di $49,4 milioni, pari a 42 centesimi per azione.

Nello stesso periodo dello scorso anno, il gruppo aveva registrato un utile di $112,972 milioni pari a $1 per azione.

L’utile pro-forma si e’ attestato a $66,8 milioni, o 57 centesimi per azione rispetto ai $113 milioni, o 99 centesimi per azione, registrati l’anno precedente.

Il risultato si e’ collocato al di sotto delle stime del mercato (consensus First Call/Thomson Financial), che si attendeva un utile di 53 centesimi per azione.

Il fatturato del gruppo e’ sceso a $1,48 miliardi contro i precedenti $1,49 miliardi.