UTILI: MERRILL BATTE LE STIME

16 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Nel secondo trimestre 2002, il colosso finanziario Merrill Lynch (MER – Nyse) ha registrato utili di 66 centesimi per azione, in crescita del 17% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando il primo broker al mondo aveva registrato utili di 56 centesimi.

Il risultato e’ nettamente superiore alle stime degli analisti, che erano per 58 centesimi per azione (consensus Thomson Financial/First Call), was 58 cents per share.

Deludente invece invece il fatturato, che e’ sceso dell’11,2%, a $4,95 miliardi, rispetto ai $5,04 miliardi di un anno fa.

Guardando al futuro, MER rimane prudente sul fatturato del resto del 2002.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA