UTILI: LEHMAN RIDUCE STIME PER INTEL

7 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Lehman Brothers ha rivisto in negativo le proprie valutazioni su Intel Corp. (INTC – Nasdaq) abbassando le stime sugli utili per il primo trimestre e l’intero anno 2001.

La banca d’affari ha ridotto le aspettative sugli utili per azioni (EPS) sui primi tre mesi dell’anno a $0,19 – inizialmente era atteso un utile di $0,21 per azione. Per l’intero anno, le stime sono state ridotte da $1 a $0,90 per azione.

I commenti di Lehman Brothers seguono le affermazioni fatte da Andrew Grove, presidente di Intel, nella tarda serata di ieri.

Grove ha infatti fatto sapere che la societa’ non si attende una ripresa rapida della domanda di semiconduttori, notando che ci vorra’ un po’ di tempo prima che il calo del settore possa terminare.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione BOOK USA

, presenti sul circuito Island ECN, che trovate sul menu in cima alla pagina.