UTILI: INTUIT BATTE LE ASPETTATIVE

22 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Intuit (INTU – Nasdaq), societa’ che produce software, ha registrato una perdita per il quarto trimestre fiscale di $82,8 milioni, o 50 centesimi per azione, rispetto a un utile di $305,7 milioni di un anno fa (risultato che beneficiava di un provento staordinario di $481,1 milioni).

Su basi pro forma la perdita scende a $17,1 milioni, o 8 centesimi per azione. Sulle stesse basi l’intero esercizio e’ stato chiuso con un utile di $184,1 milioni, o 86 centesimi per azione.

In entrambi i casi il risultato e’ stato migliore delle stime degli analisti consultati da Thomson Financial/First Call che si attendevano in media una perdita di 10 centesimi per azione per il trimestre e un utile di 83 centesimi per azione per l’intero esercizio.

Le vendite per l’intero esercizio si sono attestate a $1,26 miliardi, in crescita del 15% rispetto al 2000. Quelle relative all’ultimo trimestre sono state di $191,2 milioni.

I risultati sono stati accolti euforicamente dal mercato. Il titolo sul listino Nasdaq sta salendo del 16,30%.