UTILI: INTEL CONFERMA STIME SECONDO TRIMESTRE

7 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Intel (INTC – Nasdaq) ha mantenuto invariate le proprie stime di bilancio sul secondo trimestre dell’anno.

A meta’ aprile, la societa’ aveva detto di prevedere un fatturato compreso tra $6,2 miliardi e $6,8 miliardi, in calo del 25% rispetto agli $8,3 miliardi registrati nei primi tre mesi del 2001.

Per quanto riguarda gli utili, poi, il consensus (First Call/Thomson Financial) e’ di 11 centesimi per azione.

Sebbene tuttavia si attenda di chiudere il trimestre in linea con le proprie stime, il primo produttore di chip al mondo ha fatto sapere che le vendite potranno attestarsi nella parte piu’ bassa del range atteso.

“Continuamo ad assistere ad una stabilizzazione delle attivita’ nel settore dei semiconduttori – si legge in un comunicato della societa’ – Piu’ deboli sono invece le operazioni correlate al comparto telecomunicazioni”.

L’annuncio, molto atteso dal mercato oggi, ha avuto un effetto positivo sul titolo che guadagna nelle contrattazioni afterhours oltre il 6%. Intel ha chiuso la seduta odierna a $31,16, in rialzo del 4,49%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel dopoborsa aggiornate in tempo reale nella sezione BOOK USA

che trovate sul menu in cima alla pagina.