Utili in calo e outlook negativo per American Eagle Outfitters

25 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Conti e outlook poco esaltanti per il retailer di abbigliamento statunitense American Eagle Outfitters. Il gruppo ha infatti chiuso il secondo trimestre con utili in calo a 9,66 mln di dollari (o 5 cents ad azione) rispetto ai 28,6 mln (14 cents/azione) del pari periodo dello scorso anno. Al netto della cessazione del business Martin+Osa l’eps sarebbe stato di 13 cents ad azione, in linea con le attese degli analisti. Migliorano ma meno delle stime i ricavi, che si portano a 651,5 mln di dollari dai precedenti 646,8 mln, mentre le vendite same-store, ovvero nei negozi aperti da almeno un anno, sono scese dell’1%. Il dato di agosto segna invece un aumento dell’1% grazie all’inizio delle spese per il back-to-school (ritorno a scuola). Per il terzo trimestre la compagnia ha avvertito che l’eps potrebbe essere di 23-26 cents, inferiore sia ai 32 cents del pari periodo dello scorso anno che ai 27 cents del consensus.