UTILI: I MERCATI ATTENDONO COMPAQ COMPUTER

25 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Compaq Computer (CPQ – Nyse) annuncera’ oggi, dopo la chiusura del mercato, i risultati del secondo trimestre, ma non ci si aspettano novita’, avendo la societa’ gia’ previsto utili in linea con le aspettative di 4 centesimi per azione degli analisti, o circa $68 milioni.

L’anno scorso Compaq aveva registrato utili netti di $387 milioni, pari a 22 centesimi.

Il fatturato dovrebbe aggirarsi attorno a $8,4 miliardi, contro i $10,13 miliardi del secondo trimestre del 2000 e le stime di $8,8 miliardi previsti dagli analisti intervistati da First Call/Thomson Financial.

Compaq ha attribuito il calo all’indebolimento delle condizioni economiche americane che ora stanno avendo ripercussioni anche in Europa.

Gli investitori sono ora interessati a sapere le previsioni per il terzo trimestre, stagione tradizionalmente positiva per le vendite di computer grazie all’inizio dell’anno scolastico.

“La ripresa stagionale dovrebbe essere piu’ ridotta del solito”, ha commentato Walter Winnitzki di J.P. Morgan, “l’Europa infatti sta registrando un calo della spesa tecnologica”.

Compaq dovrebbe anche dare piu’ informazioni sull’effetto della riduzione di personale che nel trimestre considerato e’ ammontata a 4000 posizioni ed e’ contata per l’ascrizione a perdita di $490 milioni.

Le ristrutturazioni in corso potrebbero avere il maggiore effetto sui margini di profitto e sul raggiungimento o meno degli utili prefissati.
Le vendite di computer – che ammontano a circa meta’ del fatturato totale di Compaq – devono infatti affrontare una acresciuta pressione dei costi a causa della concorrenza.

L’analista di J.P. Morgan pensa pertanto che i margini di Compaq potrebbero essere aiutati dalla vendita di server, infrastrutture per l’immagazzinamento dati e dal servizio di consulenza.