UTILI: GLOBAL CROSSING BATTE LE ASPETTATIVE

2 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Global Crossing (GX – Nyse), produttore di reti in fibre ottiche, ha riportato per il secondo trimestre dell’anno una perdita netta di $689,1 milioni, pari a 78 centesimi per azione.

Nello stesso periodo dello scorso anno, il gruppo aveva registrato una perdita di $516,2 milioni, o 62 centesimi per azione.

La perdita pro-forma del gruppo e’ stata di $607,1 milioni, pari a 69 centesimi per azione rispetto ai precedenti $529,7 milioni, o 61 centesimi per azione.

La perdita e’ inferiore alle attese di Wall Street (consensus Thomson Financial/First Call), che si attendeva un calo di 84 centesimi per azione.

Il fatturato di Global Crossing e’ salito a $1,07 miliardi rispetto ai precedenti $898 milioni.