UTILI: GLAXO PROVA A SORPRENDERE I MERCATI

24 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

GlaxoSmithKline ha chiuso il secondo trimestre con una crescita dell’utile lordo del 18%, grazie a vendite piu’ alte negli Usa. Le previsioni sono di una crescita dell’utile per azioni di almeno il 10% per l’intero anno e una crescita ad una cifra nell’anno a venire.

Il colosso farmaceutico inglese ha riportato un utile prima delle tasee di £1,83 miliardi ($2,86 miliardi or €2,88 miliardi), in crescita rispetto a £1,7 miliardi dello stesso periodo dell’anno passato. Negli ultimi tre mesi le vendite sono salite invece del 6% a £5,42 miliardi.

Nei primi sei mesi, invece, gli utili prima delle tasse sono stati pari a £3,06 miliardi, in rialzo del 23%, mentre le vendite sono cresciute del 6,5% a £10,53 miliardi.

La società ha dichiarato che il dividendo sarà mantenuto a 9 pence ad azione.

A Londra il titolo è in calo di poco piu’ di un punto percentuale.