UTILI: GE STIMA UTILE NETTO 2000 A $12,7 MLD

12 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

General Electric (GE) prevede un aumento dell’ utile netto nel 2000 del 19% rispetto al 1999 per un totale di 12,7 miliardi di dollari, circa 1,27 dollari per azione, e in crescita a 1,50 dollari per azione nel 2001.

In tarda serata ieri a New York, il colosso americano ha stimato un fatturato per il 2000 in crescita del 17% sull’anno precedente a 130 miliardi di dollari.

Le stime escludono i risultati di Honeywell International (HON), che General Electric ha acquisito tramite uno scambio azionario di $45 miliardi.

General Electric ha detto che l’acquisto di Honeywell comporterà un’addebito prima delle tasse di 4 miliardi di dollari. GE ha anche aumentato la stima dei risparmi che risulteranno dall’acquisizione a 2,5 miliardi di dollari l’anno.

Honeywell, invece, prevede un utile netto per il quarto trimestre del 2000 sotto le stime degli analisti.

Il fulcro delle attività di Honeywell è l’avionica, i controlli automatici, i materiali composti e la tecnologia delle nuove microturbine.

General Electric è la maggiore conglomerata del mondo, presente nei settori della produzione e distribuzione dell’energia elettrica, nelle apparecchiature elettriche e negli elettrodomestici, ma anche nei motori d’aereo e nel noleggio d’aerei. Il gruppo ha inoltre un’importante filiale finanziaria ed è proprietario della rete televisiva Nbc.