UTILI: FINMECCANICA RIPORTA CONTI IN CALO

15 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Finmeccanica ha chiuso il primo trimestre 2002 con un utile netto di €14 milioni, in calo dell’87% rispetto ai €105 milioni dello stesso periodo del 2001. La forte differenza sul dato deriva dal fatto che l’utile del 2001 comprendeva €81 milioni ricavati dalla partecipazione in STMicroelectronics che quest’anno sono scesi a €7 milioni.

Sempre nei primi tre mesi del 2002 il valore della produzione è salito del 12% a €1,66 miliardi, mentre i ricavi sono stati pari a 1,607 miliardi, in crescita dai €1,445 miliardi del 2001.

Il risultato operativo è stato di €43,596 milioni, in calo del 25% rispetto ai €58,509 milioni del primo trimestre 2001. Il Roe (Return on equity) è stato negativo del 3,2%, rispetto al +12,6% dello stesso periodo 2001 a cusa, dice la nota, dell’andamento di Stm.

Secondo la società i dati dei primi tre mesi “confermano le previsioni anticipate in occasione della pubblicazione dei risultati dell’esercizio 2001. Nel 2002 il Gruppo Finmeccanica dovrebbe realizzare un incremento dei volumi di produzione che non si tradurrà in un analogo aumento dei margini operativi”.

A Piazza Affari il titolo è in leggero rialzo.