UTILI: ERICSSON, PERDITA DI 14,2 MLD CORONE

20 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo telefonico svedese Ericsson venerdì ha riportato una perdita di 14,2 miliardi di corone svedesi per il secondo trimestre 2001 contro un utile netto di 10,2 miliardi di corone svedesi (*) nello stesso periodo del 2000.

La perdita per azione ammonta a 1,8 corone svedesi, contro un utile per azione di 1,28 corone svedesi nel secondo trimestre del 2000.

Il fatturato è calato del 3% rispetto ad un anno fa, ammontando a 62,8 miliardi di corone svedesi nel secondo trimestre 2001.

La perdita è in linea con le attese del mercato.

Ericsson ha detto che prevede una crescita piatta o modesta per l’intero mercato di apparecchi per telefonia mobile nel 2001 a causa dell’indebolimento della domanda.
La perdita del gruppo è stata causata dalla perdita del settore di telefonini e dalla riduzione dei margini nel settore di infrastrutture per telefonia mobile, calati all’1% dal 21%.

(*) una corona svedese corrisponde attualmente a 0,1078 euro.