UTILI: ELI LILLY 76 CENTESIMI PER AZIONE

19 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il colosso farmaceutico Eli Lilly (LLY – Nyse) ha registrato per il secondo trimestre dell’anno un utile netto di $827,7 milioni, pari a 76 centesimi per azione.

Il risultato e’ superiore ai $666,2 milioni, o 61 per azione avuti nello stesso periodo del 2000, ma e’ al di sotto dei 74 centesimi per azione attesi dagli analisti di Wall Street (consensus First Call/Thomson Financial).

Le vendite nette si sono attestate a $3,03 miliardi, in rialzo del 16% rispetto ai 2,62 miliardi registrati nel secondo trimestre dello scorso anno.

La societa’ ha poi aggiunto che nei prossimi trimestri, utili e fatturato dovrebbero mantenersi piatti visto che il brevetto sull’antidepressivo Prozac, il prodotto principale del gruppo farmaceutico, scadra’ il prossimo mese.

Verificate le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione BOOK USA

che trovate sul menu in cima alla pagina.