UTILI: DELL BATTE LE STIME E RILANCIA

16 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il produttore di pc Dell(DELL – Nasdaq) ha registrato un utile netto per azione di 17 centesimi, o $457 milioni, contro i 16 previsti dagli analisti di Thomson Financial nel primo trimestre fiscale.

Il fatturato si e’ attestato a $8,066 miliardi dai $ 8,028 dello stesso periodo dell’anno scorso.

Questo risultato e’ superiore alle stime di 16 centesimi per l’EPS e a quelle relative al fatturato di $7,9 miliardi, preannunciati dalla societa’ il 3 aprile scorso.

E’ il quinto trimestre consecutivo che la societa’ rispetta o supera le stime di Wall Street e si e’ rivelata fiduciosa anche per i risultati del prossimo anno.

“I nostri obiettivi sono semplici e costanti: ridurre ancora i costi, fornire un servizio di valore ai nostri clienti, particolarmente ai clienti corporate, e ingrandire la nostra quota di mercato” ha detto Kevin B. Rollins, presidente e amministratore delegato di Dell.

Le consegne di server e di workstations sono salite del 16 % nel trimestre appena concluso, contribuendo ad allargare la quota di mercato dei server del 2% a livello mondiale e del 3% negli Usa.

Rollins ha tuttavia previsto una riduzione delle consegne del 5% per il prossimo trimestre, in linea con il trend stagionale, e che il fatturato potrebbe calare di una percentuale ancora piu’ alta.

Nonostante ciò gli utili saranno di 18 centesimi per azione, al di sopra dei 17 previsti dagli analisti (Multex).

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA, presenti sul circuito Island ECN, che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.