UTILI DAIMLERCHRYSLER IN CALO 59% SULL’ANNO

20 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

DaimlerChrysler (DCX – Nyse), la quinta casa automobilistica al mondo, ha riportato per il secondo trimestre dell’anno un utile netto di €700 milioni, in calo del 59% rispetto ai €1,7 miliardi registrati nello stesso periodo del 2000.

La societa’ continua a risentire delle pessime performance della divisione americana Chrysler.

Esclusi gli oneri straordinari, la societa’ ha avuto un utile pro-forma di €535 milioni, contro una perdita nel primo trimestre di €373 milioni.

Gli analisti interpellati dall’agenzia di stampa Reuters prevedevano per la causa automobilistica tedesco-americana utili contenuti a €390 milioni.

La societa’ ha inoltre fatto sapere che la perdita presso la divisione Crysler, il terzo produttore di auto negli USA, si e’ ridotta a €100 milioni. Gli analisti si attendevano un calo di circa €700 milioni, mentre nel primo trimestre del 2001 la perdita era stata di €1,4 miliardi.

Il fatturato per l’intero gruppo e’ stato di €41,5 miliardi, in diminuzione del 5% rispetto al secondo trimestre dello scorso anno.

Verificate le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione BOOK USA

che trovate sul menu in cima alla pagina.