UTILI: CALO PER FORD, MA INFERIORE ALLE STIME

17 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il colosso automobilistico Ford (F – Nyse) ha registrato nel quarto trimestre una perdita netta di $5,07 miliardi, o $2,81 per azione, un risultato nettamente inferiore all’utile di $1,08 miliardi, o 57 centesimi per azione avuti nello stesso periodo di un anno fa.

Esclusi alcuni oneri straordinari di ristrutturazione, Ford ha registrato una perdita pro forma di $860 milioni, o 48 centesimi per titolo, un risultato che ha battuto le previsioni degli analisti di Wall Street che avevano ipotizzato un calo di 50 centesimi per titolo(consensus Zacks).

Il fatturato e’ sceso del 3% a $41,15 miliardi.

“E’ stato un anno molto difficile per Ford e la nostra performance finanziaria e’ stata inaccettabile – ha dichiarato Bill Ford, presidente e amministratore delegato del gruppo -Il 2002 sara’ un anno di transizione e ci concentreremo nel mettere a punto il nostro piano di rivitalizzazione”.

Ford ha aggiunto che le stime per la domanda totale di autoveicoli per il 2002 si aggira intorno ai 15,5 milioni di unita’.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale, cliccando BOOK USA, , che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.