UTILI: BUONE NOTIZIE DAL PROSSIMO TRIMESTRE

5 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

A fine mese, la Federal Reserve dovrebbe ridurre di nuovo i tassi d’interesse di un quarto di punto percentuale, ma secondo Irwin Kellner, professore di economia all’universita’ Hofstra, non dovrebbe essere una notizia rilevante, considerando tutte le precedenti riduzioni di quest’anno.

Gli investitori dovrebbero prestare piu’ attenzione agli utili aziendali in quanto questo trimestre si preannunciano di nuovo deludenti.

Sembra che le aziende siano preparate ad ascrivere a perdita in questo periodo tutto cio’ che possono con l’idea che ‘mal comune, mezzo gaudio’ e che non dovrebbero essere punite dal mercato se il trend e’ generale.

Kellner, e’ comunque ottimista, almeno a partire dall’estate.

I prezzi energetici sono infatti scesi, alleviando parte della pressione sui margini di profitto e Alan Greenspan ha previsto che anche i prezzi della benzina dovrebbero calare nei prossimi mesi.

Il costo del lavoro rimane sotto controllo e le scorte delle societa’ delle telecomunicazioni e dell’high tech sembrano essere tornate a livelli regolari, anticipando quindi una ripresa della produzione e una riduzione dei licenziamenti.

Il calo dei licenziamenti per il mese di maggio spiega quindi l’aumento della fiducia dei consumatori e insieme fanno presagire una crescita della spesa al consumo.

Un aumento delle vendite porta necessariamente all’aumento dei profitti, quindi Kellner anticipa che le buone notizie trimestrali possano essere in serbo per il prossimo trimestre.