UTILI: BP, +5,23% NEL SECONDO TRIMESTRE 2001

7 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

BP, la terza compagnia petrolifera del mondo, ha riportato martedì un utile netto di $3,799 miliardi, in rialzo del 5,23% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ($3,610 miliardi).

L’utile per azione è salito a $0,055 cent da $0,0525 ad azione, pari a una crescita del 4,8%.

L’utile netto è stato inferiore al trimestre precedente ($4,13 miliardi), che è normale perché il settore energetico e stagionale e le vendite di alcuni prodotti aumentano in inverno, cioè nel primo trimestre.

Il fatturato è aumentato del 25% a $48,7 miliardi dai $39 miliardi precedenti.

BP ha detto che il dividendo è giustificato dal fatto che il gruppo sta procedendo in linea con gli obiettivi di crescita fissati.

Positiva anche la produzione di petrolio e gas, cresciuta del 9% nei primi sei mesi dell’anno.