UTILI: BEST BUY BATTE LE STIME

18 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Nel primo trimestre fiscale 2002, il retailer di prodotti elettronici Best Buy (BBY – Nyse) ha registrato utili netti di $70 milioni, o 22 centesimi per azione, contro i $55 milioni, o 17 centesimi per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso.

Il dato e’ superiore alle previsioni degli analisti, che si aspettavano utili di 21 centesimi per azione (consensus Thomson Financial/First Call).

Le vendite totali sono aumentate del 24%, a $4,59 miliardi, dai $3,70 miliardi del primo trimestre fiscale 2001.

Guardando al futuro, il retailer prevede un aumento delle vendite comparate tra il 4 e il 5% nel secondo trimestre fiscale, con utili di 30-32 centesimi per azione. Quest’ultimo dato e’ inferiore alle stime di mercato, che erano per 33 centesimi. Per lintero l’anno fiscale, la societa’ continua ad attendersi una crescita del fatturato tra il 17% e il 20% e degli utili tra il 18% e il 21%. Gli utili previsti sono di $2,10-$2,17 per azione. Le stime di mercato erano per utili di $2,13 per azione.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA