UTILI: BANCA FIDEURAM, 2° TRIMESTRE IN CRESCITA

27 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Banca Fideuram, istituto del gruppo SanPoalo Imi) ha chiuso il secondo trimestre 2001 con un utile netto consolidato di €60,3 milioni, in crescita del 9,8% rispetto allo stesso periodo 2000 e del 3,4% sul primo trimestre 2001.

Nel primo semestre 2001 l’utile netto consolidato è cresciuto del 18,1% a €118,6 milioni. La raccolta netta è stata pari a €1,8 miliardi.

A fine giugno, le attività finanziarie amministrate ammontano a €49,4 miliardi, in rialzo del 2% rispetto al 31 marzo e sostanzialmente stabili da inizio anno.

Il risparmio gestito è pari a €39,2 miliardi, pari a circa l’80% delle masse amministrate. In particolare le masse amministrate del private banking sono aumentate passando a €14,1 miliardi dai €9,6 miliardi di fine 2000 e dai €10,4 di marzo 2001.

Fideuram prevede che il risultato economico consolidato dell’esercizio in corso potrà essere superiore a quello realizzato nel 2000, salvo peggioramenti delle condizioni di mercato.

A Piazza Affari il titolo è in forte crescita e segna un progresso del 2,57% a €10,25 con oltre 1,6 milioni di azioni trattate.