UTILI: ANALISTI STIMANO 1° TRIM SIEMENS A €800 MLN

29 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il colosso industriale tedesco Siemens comunicherà mercoledì prossimo i dati di bilancio del primo trimestre dell’ esercizio 2000/2001, cominciato il 30 settembre.

Secondo le stime degli analisti il fatturato dovrebbe oscillare tra i €18,9 miliardi e i €19,5 miliardi, contro i €16,4 miliardi del primo trimestre 2000, mentre gli utili netti sono stimati tra gli €800 milioni e gli €860 milioni di euro, contro i €625 milioni nello stesso periodo dell’anno precedente.

Un’attenzione particolare sarà data ai risultati dei singoli campi operativi dell’impresa. Gli esperti della Commerzbank credono che nel comparto della telefonia mobile Siemens non potrà presentare degli utili soddisfacenti. Altri concordano e aggiungono che le vendite del periodo natalizio non sono andate bene.

Nick Wilson di ING Barings è più ottimista: Siemens potrebbe avere dei problemi nel breve termine e a causa della cattiva situazione in tutto il settore della telefonia mobile, ma a lungo termine gli investimenti strategici eseguiti dall’impresa dovrebbero avere successo. Siemens dovrebbe riuscire a diventare quest’anno, al posto di Ericsson, il secondo produttore di telefoni cellulari al mondo.

Mercoledì presenterà i suoi dati di bilancio del primo trimestre anche Infineon, la divisione di Siemens nei semiconduttori. Giovedì sarà la volta di Epcos, la filiale impegnata nella produzione di componenti.

Tutte e tre le imprese sono quotate nel Dax, l’indice che misura il comportamento dei trenta più importanti titoli made in Germany.