Utah: pena di morte, ripristinato plotone di esecuzione

24 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – In caso di impossibilità a utilizzare l’iniezione letale -come può essere nel caso di mancanza di mancata disponibilità di farmaci – i condannati rinchiusi nel braccio della morte dello stato dello Utah saranno fucilati da un plotone di esecuzione. Lo Utah diventa così il primo stato americano a ripristinare la fucilazione per la pena capitale.

Negli Stati Uniti, diversi sono stati i casi in cui non si è potuto procedere alla iniezione letale per assenza di farmaci.

La reintroduzione del plotone è stata reintrodotta con una legge firmata dal governatore Gary Herbert, dopo l’approvazione da parte del Senato all’inizio del mese. Lo Utah aveva eliminato il ricorso al plotone di esecuzione nel 2004.