USA: VISA E MASTERCARD TREMANO

6 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le società americane della grande distribuzione, come Wal-Mart Stores (WMT – Nyse), Sears, Roebuck and Co (S – Nyse) e Safeway (SWY – Nyse), hanno denunciato alle autorita’ Antitrust Visa USA Inc. e MasterCard International Inc.., che rischiano di dover pagare alcune decine di miliardi di dollari a titolo di risarcimento.

Wal-Mart e le altre aziende retail sostengono che i due fornitori di carte di credito, potendo contare sull’appoggio delle grandi banche, hanno creato una situazione di duopolio, che sfruttano richiedendo commissioni notevolmente più alte rispetto alla concorrenza, che negli Stati Uniti è rappresentata soprattutto dalla carte di debito acquistabili online.

Le banche infatti, hanno convenienza a sponsorizzare le carte Visa e MasterCard, su cui trattengono $1,49 di commissione ogni $100, mentre dalle altre carte di debito online ricavano solamente 9 centesimi ogni $100.

Il danno subito dalle società che hanno intentato la causa ammonterebbe a $13,1-$15,8 miliardi.

Se l’antitrust riconoscesse la colpevolezza di Visa e MasterCard, in base alla legge americana le due società sarebbero tenute a risarcire tre volte l’ammontare del danno prodotto.

Ciò significherebbe che la cifra che dovrebbero sborsare sarebbe di almeno $39 miliardi.