USA, vendite retail testimoniano incremento dei consumi

8 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In attesa di conoscere i numeri dei colossi del settore retail statunitense Wal-Mart, Home Depot e Amazon, gli investitori possono ritenersi soddisfatti dei dati sulle vendite di marzo diffusi oggi da altre importanti compagnie del settore. I risultati hanno infatti globalmente evidenziato aumenti di vendite e ricavi talvolta maggiori delle prospettive più rosee, per tutte le società, dai retailer di abbigliamento ai discount. Questo significa dunque che i consumi sono in decisa ripresa, e che gli statunitensi sono tornati a spendere. Non hanno deluso Gap esoprattutto Target, seconda maggiore catena di supermercati degli Usa dopo Wal-Mart. Target ha annunciato ricavi in crescita oltre le attese prospettando per il primo trimestre un eps di almeno 10 cents, meglio di quanto stimato. ¶ Questi buoni dati si vanno ad aggiungere a quelli diffusi oggi in Europa da alcune compagnie tra cui la big svedese dell’abbigliamento H&M.