USA: VENDITE DI CASE NUOVE PEGGIORI DELLE ATTESE

28 Febbraio 2005, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di gennaio le vendite di nuove case negli Stati Uniti hanno subito un calo del 9.2% e si sono attestate a 1.106 milioni di unita’ (dato annualizzato).

Lo ha comunicato il Dipartimento del Commercio USA.

Il dato, che si riferisce alla vendita di unita’ abitative unifamiliari di nuova costruzione, si e’ rivelato peggiore delle attese del mercato. Le previsioni degli economisti erano in media per un valore di 1.13 milioni di unita’.

E’ stato rivisto al rialzo l’indicatore per il mese di dicembre che passa a 1,218 milioni da 1,098 milioni della prima versione.