USA: VENDITE DI CASE CON CONTRATTI IN CORSO -7.7%

3 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

Le vendite di case con contratti in corso negli Stati Uniti hanno registrato una variazione negativa a gennaio pari a -7.7%.

Le attese degli analisti prevedevano una variazione negativa pari a -3.5%.

Lo scorso mese il dato e’ risultato in rialzo del 6.3%, poi rivisto al ribasso a +4.8%.

Pensi davvero che informazioni gratis possano bastare, in un mercato come questo? Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Il calo e’ da attribuire all’atteggiamento attendista delle famiglie in cerca di nuovi dettagli sul programma di aiuti annunciato dal governo, all’elevata perdita di posti di lavoro ed al continuo calo della fiducia dei consumatori.

A livello regionale, il dato ha registrato una contrazione del 12.7% nella zona nord-est, -9.2% nell’area Midwest, giu’ -11.9% nel Sud, ed in leggero rialzo (+2.4%) nell’area occidentale del Paese.

La lettura finale di 80.4 punti resta la peggiore mai registrata dal 2001, anno in cui fu iniziata la raccolta dei dati sull’indicatore.