Usa: vendite al dettaglio +1,1%, meglio delle stime

14 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel mese di settembre le vendite al dettaglio degli Stati Uniti sono salite dell’1,1%, meglio del +0,6% atteso dagli analisti. Il dato precedente è stato rivisto inoltre al rialzo, da una crescita zero a +0,3%. Escluso il settore auto, il dato ha superato le previsioni, mettendo a segno una crescita dello 0,6%, contro il +0,3% del consensus: la stessa componente, relativa al mese di agosto, è stata rivista a +0,5% dal +0,1% inizialmente reso noto.

Il balzo delle vendite al dettaglio è stato sostenuto principalmente dalla domanda di auto, che è rimbalzata dopo la debole performance del mese precedente. Le vendite di auto sono salite infatti a settembre del 3,6% – si è trattato dell’incremento più elevato dell’ultimo anno e mezzo – con 1,1 milioni di veicoli vendyuti.

Rialzi anche negli altri comparti, con le vendite di benzina alle stazioni di servizio aumentate dell’1,2% e quelle per i beni alimentari e bevande cresciuti dell’1,2%.

Complessivamente, le vendite al dettaglio sono cresciute del 7,9% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, aumentando dell’8% negli ultimi tre mesi.