USA: VENDITA NUOVE CASE PEGGIORE DELLE PREVISIONI

26 Maggio 2004, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di aprile la vendita di nuove case negli Stati Uniti ha registrato un calo dell’11.8% a 1.093 milioni di unita’. Si tratta del ribasso piu’ consistente dal gennaio 1994. Le vendite sono ora ai livelli piu’ bassi dallo scorso novembre.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Commercio USA.

Il dato, che si riferisce alla vendita di unita’ abitative unifamiliari di nuova costruzione, si e’ rivelato nettamente peggiore delle attese. Le previsioni degli economisti erano per un valore di 1.200 milioni di unita’.