USA: VENDITA CASE ESISTENTI -3% IN LUGLIO

27 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

La vendita di case esistenti negli Stati Uniti ha registrato un calo del 3% nel mese di luglio, raggiungendo quota 5,17 milioni.

Lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio, sulla base dei dati forniti dall’associazione nazionale delle agenzie immobiliari.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano un calo a 5,27 milioni di unita’ vendute.

In giugno il dato aveva segnato un calo dello 0,6% portandosi a quota 5,33 milioni di unita’ vendute.

Sull’anno l’indicatore e’ in rialzo del 7,3% rispetto al luglio 2000.

La settimana scorsa la National Association of Homebuilders aveva rilevato un incremento della vendita di case nuove del 4,9% a un tasso annuale di 950.000 il livello piu’ alto dal marzo scorso.

“I dati relativi alla vendita di case esistenti sommate a quelli relativi alla vendita di case nuove dipingono un solido quadro della condizione del mercatro mobiliare”, ha affermato una nota di Bank One.