USA: TORNANO A VOLARE INVESTIMENTI VENTURE CAPITAL

3 Febbraio 2004, di Redazione Wall Street Italia

La ripresa economica iniziata nella seconda parte del 2003 e le previsioni di un ulteriore avanzamento del comparto tecnologico nel 2004 aprono le porte al rilancio dei ‘venture capital’, i veri artefici del volo della nuova economia sul finire degli anni ’90.

Dopo un lungo periodo di appannamento, coinciso con lo scoppio della bolla di Internet e la recessione del 2001, il settore sembra essere tornato a credere nelle ‘start-up’. Nell’ultimo trimestre del 2003 – secondo quanto riportato dalla Thomson Venture Economics e dalla National Venture Capital Association – sono stati investiti ben 5,2 miliardi di dollari (circa la metà della somma totale dell’intero anno da poco trascorso): la cifra più alta dal terzo trimestre del 2001.

La crescita degli investimenti da parte dei ‘venture capital’ potrebbe rinverdire i fasti della Silicon Valley la quale, ieri,ha già accolto la buona notizia delle stime per il settore dei semiconduttori il cui mercato, nel 2004, è dato in crescita del 19% da parte della Semiconductor Industry Association.