Usa: sussidi di disoccupazione in rialzo a 457000

4 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nella settimana conclusasi il 30 ottobre le nuove richieste per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono aumentate di 20000 unita’ a 457000, salendo dai livelli piu’ bassi degli ultimi tre mesi. Rivisto al rialzo il dato di sette giorni fa, da 434000. Le cifre offrono un segnale di peggioramento dopo due cali settimanali consecutivi.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa. Le cifre si sono rivelate piu’ negative del previsto. Gli analisti si aspettavano in media una lettura pari a 445000 unita’.

Il mercato del lavoro dovra’ chiaramente impiegare ancora molto tempo prima di poter guarire completamente, con la disoccupazione che rimane su livelli preoccupanti, vicini ai massimi di 26 anni. Domani verranno pubblicate le cifre governative da cui il mercato si aspetta un tasso di disoccupazione invariato al 9.6% e la creazione di 60 mila posti.

Quanto al numero di persone che continua a ricevere assegni di sussidio, nella settimana conclusasi il 23 ottobre la cifra e’ scesa a 4.340 milioni da 4.382 milioni (dato modificato dalla precedente lettura). La stima era per un risultato pari a 4.386 milioni.

Va inoltre sottolineato che si tratta di ben la 27esima volta su 28 che i dati della settimana prima vengono rivisti al rialzo (per circa 255 mila posti in piu’ non considerati).