Usa: sussidi di disoccupazione in calo a 403 mila

20 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il numero degli americani che ha fatto richiesta per la prima volta per ricevere i sussidi di disoccupazione è sceso a quota 403.000 unità da 409.000 della settimana precedente (rivisto al rialzo dai 404.000 inizialmente resi noti). Lo ha riportato il dipartimento del Lavoro Usa.

L’indicatore del 15 ottobre è risultato peggiore delle previsioni, in quanto gli analisti avevano previsto un ribasso a 400.000 unità.

Nella settimana terminata l’8 ottobre il numero complessivo di lavoratori che continua a beneficiare dei sussidi è stato pari a 3,719 milioni contro i 3,694 del periodo precedente (rivisto da 3,7 milioni). Gli analisti si aspettavano un numero pari a 3,7 milioni attesi dal consensus.

La media delle ultime quattro settimane è scesa, registrando una flessione di 6.250 unità a 403.000 unità. Si tratta del livello più basso dalla metà di agosto. Da segnalare che tale indicatore è una misura più attendibile delle condizioni del mercato del lavoro.

Nelle ultime cinque settimane i dati sono rimasti molto stabili. Significa che le societa’ non stanno ne’ assumendo ne’ licenziando. Evidentemente le aziende stanno aspettando di ricevere segnali positivi dall’economia.

Da segnalare che un livello al di sopra di quota 400.000 – che è stato raggiunto per quasi tutto l’arco del 2011 – indica una economia caratterizzata da un basso tasso di occupazione, come hanno mostrato recentemente anche altri dati arrivati dal fronte degli Stati Uniti.