USA: SUPERINDICE IN RIALZO +0.4% A GENNAIO

19 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di gennaio l’indice che fornisce una previsione sull’attivita’ economica americana per i prossimi 6-12 mesi ha registrato un incremento dello 0.4%. Nel mese di dicembre il dato era salito dello 0.2% (rivisto da +0.3%).

Lo ha comunicato il Conference Board.

L’indicatore (leading index, detto superindice) si e’ rivelato migliore delle attese del mercato. Gli economisti si aspettavano una variazione dello 0.1%.

Sebbene l’economia restera’ debole per tutto l’anno, l’intensita’ della recessione potrebbe placarsi nei prossimi mesi. A monte del rialzo sono, in parte, le massicce iniezioni di denaro della Fed nel sistema monetario.

Nonostante il rialzo di gennaio, i mercati immobiliare e del lavoro continuano a pesare sull’economia. “La seconda meta’ del 2009 potrebbe essere un periodo di crescita anemica”, dice Ken Goldstein, economista del Conference Board. “Per avere un ritorno alla crescita sostenuta, potremmo dover aspettare il 2010, anche se la lunga salita dovesse partire tra pochi mesi”.