Usa: spese per consumi +0,6%, redditi personali +0,1%

28 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel mese di settembre, le spese per consumi degli Stati Uniti sono salite a un ritmo dello 0,6%, in linea con le attese degli analisti. I redditi personali sono aumentati invece dello 0,1%, meno del +0,3% atteso. E’ quanto ha reso noto il dipartimento del Commercio Usa, aggiungendo che il tasso di risparmio dei cittadini americani è sceso al 3,6% nel mese di settembre, contro il 4,1% precedente. Si tratta del livello più basso in quasi quattro anni.

Tenendo conto degli aggiustamenti dovuti all’inflazione, i salari sono calati dello 0,1%. La componente core dei prezzi al consumo è rimasta inoltre invariata su base mensile, contro il +0,1% previsto dagli analisti. Su base annua, è salita invece dell’1,6%.

Contestualmente è stato reso noto anche l’indice dei costi del lavoro, che è aumentato nel terzo trimestre dell’anno dello 0,3%, meno del +0,6% atteso dal consensus.