USA: SPESA PER CASE NUOVE -2,4% IN FEBBRAIO

26 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

La spesa per l’acquisto di nuove case negli Stati Uniti ha registrato un calo del 2,4% nel mese di febbraio; la vendita di case esistenti e’ scesa dello 0,4%.

Lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio Usa.

Il rapporto sulle case nuove, che raggiungono in febbraio una quota stagionale di 911.000 segue un calo rivisto in gennaio al 5,4%. Si tratta del secondo mese consecutivo in cui il settore registra una flessione piuttosto marcata.

Il dato relativo alle case esistente negli USA e’ di poco inferiore a quanto avevano previsto gli analisti di Wall Street, che si attendevano una quota stagionale di 918.000.

Sebbene il mercato immobiliare abbia rappresentato negli ultimi mesi un elemento positivo all’interno di un economia in rallentamento, il settore sembra adesso dare i primi segni di indebolimento – sia per quanto riguarda le nuove case che quelle esistenti.

Nonostante cio’, gli analisti rimangono positivi e sostengono che il calo dei tassi d’interesse sui mutui possa ridare vigore al comparto.

(ARTICOLO IN FASE DI SCRITTURA)