USA: QWEST RILANCIA ALL’ULTIMO MINUTO SU MCI

16 Marzo 2005, di Redazione Wall Street Italia

Guerra a chi offre di più per Mci, il secondo maggiore operatore telefonico Usa per le chiamate a lunga distanza, conteso fra Qwest e Verizon. Secondo fonti vicine al dossier, Qwest Communications, quarta maggiore società per le chiamate locali, vuole infatti migliorare di circa il 7% la sua offerta per Mci, portandola a 8,45 miliardi di dollari.

Una mossa all’ultimo momento, dato che domani scade il termine di due settimane posto da Mci per esaminare l’offerta presentata da Qwest. Il termine scade proprio giovedì.

Gli azionisti di Mci, secondo la Bloomberg, riceverebbero circa 26 dollari per ogni azione, 1,80 dollari in più rispetto all’offerta precedente, in contanti e titoli. Una mossa, quella di Qwest, decisa per mettere i bastoni fra le ruote a Verizon, che ha già concluso un accordo per acquisire la società pagando circa 6,5 miliardi di dollari.

A questo punto, Verizon potrebbe decidere a sua volta di aumentare la posta con un nuovo rilancio. Le azioni di Mci hanno esordito in lieve calo all’apertura degli scambi a New York, cedendo 1 centesimo, a 24,02 dollari.